I nostri uffici saranno chiusi dal 05 Agosto 2017 al 27 Agosto 2017. Per emergenze e/o ordini ci potete contattare via email info@bsnewline.com

COS'E' LA PEC

Il modo più semplice per definire cos'è la posta elettronica certificata e come funziona è il paragone con la tradizionale raccomandata con ricevuta di ritorno. La posta elettronica certificata, infatti, non è altro che un sistema di comunicazione informatica dove viene fornito la certezza e la certificazione dell'invio e soprattutto della ricezione e dell'integrità dei messaggi stessi e degli eventuali documenti allegati.

Per capire cos'è la posta elettronica certificata possiamo dire, insomma, che è uno strumento che permette di garantire con valore legale l'invio, la consegna e l'integrità del contenuto di un messaggio di posta. Tre funzioni indispensabili, quindi, che la differenziano dall' indirizzo di posta elettronica classico.

Come stabilito dalla vigente normativa in materia (DPR 11 Febbraio 2005n.68), la posta elettronica certificata - ota anche anche come PEC - ha pieno valore legale. La PEC, quindi, può essere utilizzata per molteplici funzioni: per inviare importanti documenti in formato elettronico, per la stipula di accordi e contratti oppure ancora per comunicare informazioni di particolare interesse e valore.

Proprio con il DPR 11 Febbraio 2005 n.68 che aziende, liberi professionisti e pubblica amministrazione devono attivare obbligatoria la propria PEC.

Col passare del tempo, però, anche i soggetti privati hanno imparato a conoscerla ed a utilizzarla in alternativa alle "vecchie" raccomandate a/r. Del resto i tempi di trasmissione di un messaggio di posta elettronica certificata sono brevissimi, i costi (a parte l'abbonamento annuale) di invio e ricezione sono pari a zero ed a differenza della raccomandata classica, dove viene certificata solo la spedizione e la ricezione, con la PEC viene certificato anche il contenuto.

La posta elettronica certifica, come detto, si utilizza nella sostanza come una tradizionale casella email. La si può gestire attraverso un client di posta (come Outlook Express) oppure tramite il browser internet (webmail).

Con la parola "Certificata" si intende il fatto che il gestore del servizio rilascia al mittente una ricevuta della corretta spedizione del messaggio e degli eventuali allegati, ricevuta che quindi ha valore legale. Allo stesso modo il gestore della casella PEC di chi riceve il messaggio manda al mittende la conferma dell'avvenuta consegna, conferma che anch'essa ha valore legale.

In sostanza sono i gestori della posta elettronica certificata (accreditati per assolvere a questo servizio) che con le rispettive "ricevute" sulle quali è ovviamente presente l'orario e il giorno di invio o di ricezione, fanno da garanti. E sono proprio tali ricevute (come le cartoline delle raccomandate)  a dover essere conservate come prova.

Nell'eventualità in cui si smarriscano le ricevute dei messaggi di posta elettronica certificata, si potrà chiedere una copia (con lo stesso valore legale)  al gestore che ha l'obbligo di conservarne traccia per 30 mesi.

MAPPA DEL SITO


Cerca nel sito

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca su “Più informazioni”