Rinnovare un dominio

Il rinnovo di un dominio in scadenza è un appuntamento importantissimo che va segnato in grande evidenza sul proprio calendario. Dimenticarsi di rinnovare il proprio dominio internet, infatti, potrebbe voler dire perdere mesi, se non anni, di duro lavoro sulla propria attività web. La maggior parte dei posssessori di un dominio internet, tuttavia, non incorrono mai in questo rischio: si ricordano per tempo di rinnovare il dominio in scadenza; sanno che ogni anno in quel preciso periodo arriva il momento del rinnovo del proprio dominio.

Se viene fatto entro la scadenza, il costo del rinnovo di un dominio è uguale a quello d'acquisto di un dominio nuovo.
Il costo del rinnovo dei domini .it, quindi, del rinnovo dei domini .com, del rinnovo dei domini .net, per citare alcune delle estensioni più utilizzate, dipende solo ed eslcusivamente dal tipo di suffisso scelto in origine. Discorso diverso invece nel caso si debba rinnovare un dominio scaduto.

Rinnovare il proprio dominio all'ultimo giorno utile è ovviamente un rischio davvero inutile da correre. E' bene sapere, infatti, che la validità dell'ordin, non cambia e l'anno di rinnovo partirà comunque e sempre dalla data di scadenza originaria!

Il dominio può essere rinnovato anche 45 giorni prima della sua naturale scadenza in quanto il dominio sarà rinnovato di 1 anno partendo dalla data di scadenza originaria.



Cosa succede alla scadenza di un dominio?

I domini rinnovati durante il perioopo la naturale scadenza del dominio, il dominio stesso entra in un periodo cosidetto di grazia (grace period) ovvero un lasso di tempo variabile (dipende dal suffisso) durante il quale rimane in stend by.

In questo periodo di tempo tutti i servizi abbinati al nome a dominio (spazio host, email, ftp, database, ecc) vengono sospesi e il sito non è più visibile.
Dopo questo lasso di tempo entra in una fase di redemption, nella quale il dominio può ancora essere rinnovato dal precedente proprietario ma ad una tariffa moratoria stabilita dalla authority del dominio.

Alcuni suffissi, come ad esempio i domini .de o .eu, non hanno un periodo di grazia: quesa tipologia di domini  si richiede gentilimente al  cliente di provvedere al  rinnovo sempre almeno con 15 giorni di anticipo dalla data di scadenza per evitare che il dominio entri in stato di redemption e che quindi venga applicata la tariffa moratoria dall' authority.

La disponibilità e lunghezza del periodo di redemption varia a seconda del suffisso del nome a dominio
 

COME RINNOVARE UN DOMINIO SCADUTO

I domini rinnovati durante il periodo di grazia (grace period), generalmente possono essere rinnovati al normale prezzo di rinnovo.

Anche i domini in redemption possono essere rinnovati, ma ad un costo di rinnovo più alto del prezzo standard per il rinnovo (il prezzo può variare, per ulteriori informazioni contattateci).

Dopo il periodo di redemption il dominio viene liberato e rimesso nel mercato al normale prezzo per quell'estensione  Si ricorda che aspettare che il dominio esca fuori dal redemption periodo significa far sì che chiunque possa acquistarlo.
Se il nome a dominio è importante per un'azienda o una qualsiasi attività via web è sempre consigliabile rinnovare in tempo il nome a dominio per evitare di perdere la proprietà di quel nome a dominio con le conseguenze che ne possono derivare.

MODULI D'ORDINE

 

MAPPA DEL SITO


Cerca nel sito

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca su “Più informazioni”